“Ebrei o egiziani? La verità multipla” Nuovo articolo di Mauro Biglino

Dico sempre che con la Bibbia la cosa migliore – anzi a mio avviso l’unica corretta – è “fare finta che…”.

Da settembre in poi sto documentando come la Bibbia alla quale siamo invitati a credere dipenda dal luogo geografico e dal periodo storico in cui nasciamo: in sostanza, qualcuno decide per noi quali sono i libri “credibili” e quali no (46 per i cattolici, canone ridotto per i cristiani riformarti, 39 libri per gli ebrei, libri diversi per i copti… e così via…)