Le Origini di Dio e del Diavolo

Siamo lieti di annunciare l’uscita imminente prevista per il 5 Novembre del nuovo libro di Stefania Tosi, sicuramente i lettori di Mauro Biglino la conoscono per le conferenze fatte insieme e la prefazione ai suoi libri.

In questo libro dal titolo “Le Origini di Dio e del Diavolo” vengono sviluppate analisi e confronti tra i miti egizi e la Bibbia.

Siamo figli delle stelle o del caos? Chi o cosa plasmò il mondo e le creature che lo abitano? Perché esistono il Bene e il Male e secondo quali princìpi agiscono?

Le antiche civiltà hanno cercato risposte alle domande che riguardano il mistero umano. Da qui nascono i racconti sacri. In essi Bene e Male erano espressione della ciclicità cosmica: nessuna divinità era assolutamente malvagia o assolutamente buona.

Nel mondo antico il Male non fu mai diabolico. Tale accezione comparirà secoli dopo, in piena era cristiana, quando un nemico oscuro e dagli occhi infuocati era funzionale al potere della Chiesa.

Attraverso l’analisi dei miti cosmogonici, in particolare egizi e biblici, il saggio porta alla luce gli elementi religiosi e culturali degli archetipi divenuti noti, soprattutto nel contesto religioso cristiano, come “Dio” e “Diavolo”. Secoli di elaborazioni teologiche, miscelate a credenze popolari, conoscenze esoteriche e superstizioni, hanno attribuito loro connotazioni fisiche e trascendentali univoche, con l’unica finalità di assoggettare il senso critico in favore di un’accettazione passiva e dogmatica dell’esistenza.

In questo libro scoprirai:

  • la vera origine di Dio e del Diavolo
  • i miti antichi a confronto
  • l’invenzione del Diavolo.

👉  Trovi il libro QUI

Chi è Stefania Tosi?

Stefania Tosi, laureata in Storia, è docente di materie umanistiche, ricercatrice indipendente, studiosa di storia antica e di mitologia.

Da più di dieci anni si occupa di storia dell’Antico Egitto e dei testi sacri egizi a cui ha successivamente affiancato l’analisi dei testi biblici. Vive e lavora a Milano. Autrice dei libri “Yahweh Dio della Guerra” e “Il Falso Dio“.