Mauro Biglino in Tour con Sam Osmanagich!

Mauro Biglino sarà in Tour con Sam Osmanagich per 2 delle sue 4 tappe italiane (Pisa, Senigallia, Savona e Milano)!

Precisamente nelle tappe di Savona e Milano. Al momento è già in vendita la data di Milano, ecco tutti i dettagli: 

Sabato 18 Novembre 2017

dalle 15.00 alle 19.30

LA STORIA E’ DA RISCRIVERE

 Alla riscoperta delle origini dell’uomo, delle civiltà e delle piramidi

Luogo:

HOTEL BARCELO’ MILANO

Via Giorgio Stephenson 55, Milano

Relatori:

Dr. Sam OSMANAGICH

Mauro BIGLINO

Giuseppe VERDI

Ingresso: 

15€ fino al 28 Settembre, 20€ dal 29 Settembre

Per partecipare è necessario acquistare l’ingresso andando qui: https://unostore.it/eventi/1505-18-nov-la-storia-e-da-riscrivere.html

Per info:

Numero Verde: 800 58 79 81

eventi@gruppoeditorialeuno.com

Siamo felici di annunciare la partecipazione esclusiva di SAM OSMANAGICH:

 

Ricercatore di fama mondiale, il Dr. Semir Osmanagich è nato a Zenica (Bosnia- Erzegovina) il 1° giugno 1960, ha conseguito presso l’Università di Sarajevo la laurea in Scienze Politiche, in Economia, il master in Scienze Economiche Internazionali ed in seguito un dottorato di ricerca in studi Maya. Ha lasciato la Bosnia nel 1993 per trasferirsi negli Stati Uniti dove, oltre ad avviare una fiorente attività nel settore metallurgico, ha iniziato ad interessarsi delle antiche civiltà del Centro e Sud America.

Nel 2005 ha scoperto le prime piramidi europee nei pressi della cittadina di Visoko, Bosnia-Erzegovina, e ha dato inizio agli scavi archeologici, poi condotti dal 2006 dalla Archaeological park: Bosnian Pyramid of the Sun Foundation da lui istituita, raccogliendo sempre maggiori evidenze che convalidano le sue ipotesi.
Nel 2008, 2011, 2012, 2013 e 2014 ha organizzato e diretto le Conferenze Scientifiche Internazionali di Sarajevo (ICBP) sulla ricerca svolta alle piramidi bosniache, eventi che hanno alimentato le controversie sulla sua scoperta, dividendo la comunità archeologica internazionale.

Semir Osmanagich è autore di quindici libri sulle antiche civiltà e di un documentario in dodici episodi dal titolo Search for Lost Civilization per la televisione Bosniaca FTVBiH (2007) basato sul suo libro Civilizations Before the Official History (2005).
Foreign Member della Russian Academy of Natural Sciences di Mosca, Osmanagich è stato docente presso l’American University di Bosnia-Herzegovina, è membro della Archaeological Society of Alexandria, primo cittadino onorario della città di Visoko, direttore del Center for Archaeology of the American University di Bosnia-Erzegovina e dal 2015 membro della Croatian Academy of Science and Art for Diaspora con sede a Basilea (Svizzera).

MAURO BIGLINO:

Mauro Biglino è studioso ed esperto di storia delle religioni. E’ stato traduttore di ebraico antico per conto delle Edizioni San Paolo, collaborazione che si è conclusa una volta iniziata la carriera di scrittore in cui porta alla luce le sorprendenti scoperte fatte in 30 anni di analisi dei cosiddetti testi sacri che da sempre sono state omesse.

Da oltre 10 anni si occupa inoltre di Massoneria in quanto riconosciuta come organizzazione iniziatica e simbolica che ha avuto notevole influenza nella storia dell’occidente.

Dopo anni di traduzioni professionali ha iniziato a narrare in modo autonomo quanto trovato nei testi ebraici da cui derivano le bibbie che sono in uso per i fedeli.

Il metodo adottato consiste nel considerare valido ciò che trova letteralmente scritto senza procedere con interpretazioni o con l’utilizzo di categorie esegetiche particolari. Ne emerge un quadro coerente e chiaro che narra una storia concreta del rapporto tra un popolo e un individuo di nome Yahweh che aveva ricevuto l’incarico di occuparsene.

GIUSEPPE VERDI:

Giuseppe Verdi, catanese, nato nel 1962, Giuseppe Verdi ha conseguito la maturità classica, dedicandosi poi all’informatica fino a divenire docente nella formazione professionale, ambito nel quale, dal 2001, si occupa di progettazione e politiche attive del lavoro.

Non credente, da oltre un decennio si dedica con passione ed entusiasmo allo studio del cristianesimo, con particolare attenzione per la figura di Gesù e per l’età antica.

Al riguardo, per potersi fare un’idea quanto più possibile obiettiva, si è documentato sia sui testi apologetici che sulle pietre miliari della critica anticristiana, giungendo infine alla conclusione che sia il “Cristo” che il movimento religioso a lui legato siano il frutto di una progressiva mitizzazione e deformazione di fatti e personaggi reali, ma di origine tutt’altro che divina.