Quando capiremo che non è Dio avremo compiuto un passo utile!

Luca 6,43-44: <<Non c’è albero buono che faccia frutti cattivi, né albero cattivo che faccia frutti buoni. Ogni albero infatti si riconosce dal suo frutto…>>

Se l’umanità è il “frutto” della volontà creatrice di Dio, basta conoscere poco poco la storia dell’uomo per capire di che “tipologia” è l’albero da cui deriva il “frutto”.

Inoltre è lui stesso a dirlo (Isaia 45,7) << Io fabbrico la luce e formo la tenebra, faccio il bene e do forma al male; io, Yahweh, compio tutto questo>>.

Tale il padre (albero) tali i figli (frutti): quando capiremo che non è Dio avremo compiuto un passo utile per comprendere chi siamo.

Mauro Biglino