“OK… CEDO: Riconosco che la Bibbia vada letta in chiave allegorica e metaforica”

OK… CEDO! 

Riconosco che la Bibbia va letta in chiave allegorica e metaforica 

Quindi il primo versetto della Genesi (Dio creò i cieli e la terra) non racconta la creazione dell’universo da parte di Dio, ma è solo una metafora, una allegoria che gli antichi si sono inventati per tentare di spiegare l’origine dell’universo che non conoscevano.

Quindi Dio in realtà non ha nulla che vedere con quella origine: è solo una allegoria. 
Meno male!
Perché mi chiedevo sempre come mai lo avesse fatto così imperfetto… adesso so che è solo una metafora… e posso tirare un bel sospiro.

Non appena sapremo come è nato l’universo quella allegoria non avrà più motivo di esistere, perché perderà la sua funzione.

Oppure… oppure… quello è un versetto che va preso alla lettera? 

Se è così, ho necessità che qualcuno mi illustri in modo “chiaro” il criterio “certo” per distinguere i versetti che vanno presi alla lettera da quelli che invece sono allegorici.
Così finalmente potrò uscire dall’ignoranza e leggere la Bibbia nel modo esatto.

Mauro Biglino