“Io non so se ciò che dice lei è vero, ma è sicuramente logico e comprensibile”

Quest’oggi mi è stata riscritta per l’ennesima volta una osservazione che reputo straordinaria.

In questi ultimi due anni decine di lettori mi hanno scritto:
“Io non so se ciò che dice lei è vero ma è sicuramente logico e aiuta a comprendere ciò che è scritto nella Bibbia. Ciò che dicono i teologi la rende assurda e incomprensibile”.

Queste menti aperte hanno compreso che non bisogna “credere” a ciò che si sente ma “verificare” per ragionare poi autonomamente. 
Questo è un traguardo dal valore inestimabile.