La vicenda di Meiram e l’assurdità dei dogmatismi religiosi

La vicenda della sudanese Meriam mette ancora una volta in risalto l’assurdità dei vari dogmatismi religiosi che nascono addirittura dalla stessa radice.

Esponenti di una religione abramitica condannano a morte una donna.

Esponenti di un’altra altra religione abramitica si mobilitano a suo favore.

In Israele intanto si combatte sulla base di presunti diritti originari conferiti ad Abramo, che però risulta essere biblicamente capostipite dei discendenti di Ismaele e di Israele.

Una gran parte del moderni studiosi biblisti (ebrei compresi) ritiene che Abramo non sia un personaggio storicamente esistito.

Povera umanità da secoli presa per i fondelli.

Mauro Biglino