Breve riflessione da “Gli dei che giunsero dallo spazio?”

Una breve riflessione tratta da “Il libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia – Gli dei che giunsero dallo spazio?”.

Capitolo 1. Anaqiti: gli Anunnaki? Pag. 40.

Le ipotesi da noi avanzate sono certamente affascinanti, ma sono soprattutto suffragate da più che curiose corrispondenze in testi che venivano considerati per lo più al di sopra di ogni sospetto, come l’Antico Testamento, ispirato direttamente da Dio!

Certo è che esistono molti sostenitori e molti detrattori di questa ricostruzione dell’origine dell’umanità, e questi ultimi si trovano soprattutto nella Chiesa, l’organizzazione che più avrebbe da perdere qualora si confermasse che la Bibbia racconta una storia che ha ben poco a che vedere con la dottrina religiosa che su di essa si è voluta costruire…

Già abbiamo detto che vedremo più avanti come la Chiesa sia costretta comunque ad ammettere che la Bibbia conosceva questi individui, ma vogliamo riportare qui una curiosità non da poco: la NASA ha lanciato nell’infinità dello spazio le sonde Voyager I e II con immagini e suoni della Terra e un disco che contiene i saluti incisi in 55 lingue terrestri: il primo saluto è stato registrato in lingua sumerica!

È solamente un caso oppure qualcuno ne sa veramente di più?

Infinito Editori

Libro: Il libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia